BLUE / RED / DEPORT

di Lina Lužytė, Germania, 2022, 82’

Talib Shah Hossaini, regista afgano di 37 anni e richiedente asilo, vive a Moria, sull’isola greca di Lesbo. Moria è stato il più grande campo profughi d’Europa fino a quando non è stato raso al suolo nell’autunno del 2020. Dopo un anno nel campo Talib Shah, invece di arrendersi allo sconforto, decide di trasformare la sua sofferenza in arte e realizza un film intitolato PICNIC, nel quale compaiono i membri della sua famiglia e altri rifugiati come attori dilettanti. Il documentario racconta il lavoro registico di Hossaini e la prima proiezione pubblica a Moria. Un film che parla del potere dei sogni, dell’arte come mezzo di sopravvivenza, e delle attuali politiche di immigrazione in Europa.

Guarda il trailer

Documentario disponibili online da lunedì 14 novembre alle ore 21:00 a mercoledì 16 novembre alle ore 24:00 su festivalscope.com/

Accesso limitato a 400 posti virtuali

È sufficiente collegarsi alla piattaforma e cliccare su Registrati per creare il tuo account

GUARDA IL FILM

Diretta Facebook: mercoledì 16 novembre, ore 17.00

con Annalisa Frisina (Università di Padova) e Dagmawi Yimer (regista)

“Arte, diaspora e critica sociale”

 

Proiezione live: mercoledì 16 novembre, Cecchi Point, ore 21

Introducono e commentano: Murat Cinar (giornalista) e Deka Mohamed Osman (visual artist)

SCARICA LA SCHEDA DEL FILM 

GUARDA LA DIRETTA FACEBOOK