Crocevia di Sguardi 2020_XVI edizione

La drastica riduzione degli arrivi di migranti in Italia nel 2019 è stata accompagnata da modifiche legislative fortemente restrittive, da campagne politiche contro gli operatori dell’accoglienza e dal diffondersi di un clima di sospetto verso il diverso che non di rado ha portato ad atti di vero e proprio razzismo. Ma, allo stesso tempo, vi è stata la risposta di comunità aperte dove una memoria condivisa di mobilità, di contaminazioni e di legami transculturali ha prodotto nuove risposte a questo presente incerto e fragile.

Fare comunità” è il titolo di Crocevia di Sguardi, che quest’anno arriva alla sua sedicesima edizione, per la prima volta in un formato online, in risposta alla crisi COVID-19 e in conformità alle misure di prevenzione.  Il fare comunità viene affrontato nei documentari e discusso in relazione a diversi aspetti, come i cambiamenti dei ruoli di genere, i discorsi sulla razza e le forme di mobilità e di immobilità forzata.

Arricchisce il programma il workshop del 10 novembre con il  regista Enrico Masi su fare ricerca sociale e raccontare il reale con l’audiovisivo.

Tutti i documentari saranno accessibili previa registrazione sulla piattaforma Festivalscope e i seminari saranno in diretta streaming sulla pagina Facebook di Crocevia di Sguardi e sul canale YouTube di FIERI. Faranno eccezione tre eventi, la serata di inaugurazione, presso Il Cinema Massimo 1, il workshop con Enrico Masi al Piccolo Cinema e la serata conclusiva presso il Cecchi Point, dove saranno applicate le necessarie misure di sicurezza. Tali eventi saranno comunque anche fruibili in remoto, attraverso le dirette Facebook.


A cura di
Pietro Cingolani e Francesco Giai Via

Scarica la locandina 2020 Scarica la brochure 2020_fronte Scarica la brochure 2020_retro