TAAMADEN

di Seydou Cissé, Mali/Camerun/Sud Africa/Francia/Belgio, 2021, 84’

Bakary, un giovane del Mali, siede su una roccia e si versa del latte sulla testa e sul corpo. Prende un uovo, lo guarda attentamente, dice “lunedì”, dopodiché lo rompe e fa cadere il tuorlo nell’acqua. Solo seguendo alla lettera tutte le indicazioni del suo marabutto, dovrebbe avere successo nella prossima traversata. Taamaden (“Viaggiatore”) ci mostra il mondo di alcuni immigrati dell’Africa occidentale che si guadagnano da vivere in Spagna e quello di Bakary in Mali, che si prepara a una nuova partenza. Un documentario intimo sulla quotidianità dei migranti e sui loro legami con i leader spirituali transnazionali.

Guarda il trailer

Documentario disponibile online da martedì 8 alle ore 21:00 a giovedì 10 novembre alle ore 24:00 su festivalscope.com/

Accesso limitato a 400 posti virtuali

È sufficiente collegarsi alla piattaforma e cliccare su Registrati per creare il tuo account

GUARDA IL FILM 

 

Diretta Facebook: giovedì 10 novembre, ore 17.00

con Stefano degli Uberti (CNR-IRPPS) e Yassin Dia (Università di Milano Bicocca)

“Spiritualità, immaginari e migrazioni”

 

Proiezione live: giovedì 10 novembre, Cinema Teatro Baretti, ore 21

Introduce e commenta: Ibrahima Poudiougou (Centro Frantz Fanon)

SCARICA LA SCHEDA DEL FILM 

GUARDA LA DIRETTA FACEBOOK