Brochure

CROCEVIA DI SGUARDI 2017_XIII edizione

Nel 2016 l’Italia ha toccato il record di sbarchi, con 181.000 arrivi via mare ed è al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per numero di richieste d’asilo. Allo stesso tempo nel 2016 è continuato inarrestabile il flusso di italiani che lasciano il paese, 7.000 in più rispetto al 2015; sono soprattutto giovani, spesso istruiti, che scelgono mete come la Germania o l’Inghilterra. Questa crescente mobilità si è confrontata con importanti eventi politici: il referendum sulla Brexit, gli aumentati muri tra gli stati europei e ai confini dell’Europa, la crescita di consenso intorno a partiti antieuropeisti e xenofobi, la vittoria di Trump negli Stati Uniti. Di fronte a questi tumultuosi cambiamenti le persone cercano di orientarsi e costruirsi un futuro e spesso, al di là dei conflitti e delle tensioni sociali, si possono creare inediti incontri tra chi arriva, chi rimane e chi parte; nelle vicende personali si possono osservare analogie che legano la nostra storia passata alla contemporaneità. Sono le interconnessioni che danno il titolo a questa tredicesima edizione di Crocevia di Sguardi. Il focus speciale è dedicato alla Germania, con due serate in collaborazione con il Goethe Institut. Arricchisce il programma il convegno del 24 ottobre nel quale operatori culturali dall’Italia e dall’estero presentano esperienze legate all’audiovisivo e al cambiamento sociale. Infine, nei pomeriggi del 5 ottobre, del 19 ottobre e del 9 novembre i temi dei documentari sono ulteriormente approfonditi in seminari presso il Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino. Le proiezioni serali si terranno non solo nella tradizionale sede del cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città.

Scarica la locandina 2017 Scarica la brochure 2017_fronte Scarica la brochure 2017_retro

CROCEVIA DI SGUARDI 2016_XII edizione

La rassegna Crocevia quest’anno arriva alla sua dodicesima edizione con un percorso originale e fortemente legato all’attualità. Nell’anno tra i più drammatici per il numero di persone arrivate alle porte dell’Europa, diversi documentari hanno come protagonisti uomini e donne alla ricerca di un luogo sicuro dove vivere. Molti di loro sono bambini o adolescenti. Le risposte che la politica è riuscita a dare sono drammaticamente inadeguate e producono profonde ferite difficilmente rimarginabili. Da un lato vi è la quotidianità di questa umanità in attesa di entrare nel nuovo mondo, dall’altro le nostre società si confrontano con tante persone che sono arrivate da anni. Per questi immigrati la quotidianità presenta altre sfide, legate alla necessità di conciliare nuove regole sociali, la propria identità religiosa e di genere e i legami con le origini. Un focus speciale, con due serate di proiezioni, è dedicato agli USA, quest’anno alle prese con elezioni presidenziali nelle quali il tema migratorio sarà centrale. In una giornata di workshop dal titolo “Dentro il reale”, il regista Marco Santarelli racconterà ai giovani il suo cinema. Infine, nei pomeriggi del 20 ottobre, del 3 novembre e del 17 novembre i temi dei documentari saranno ulteriormente approfonditi in seminari pomeridiani presso il campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino.
Le proiezioni serali si terranno non solo nella tradizionale sede del  cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città.

Scarica la locandina 2016 Scarica la brochure 2016_fronte Scarica la brochure 2016_retro

 

CROCEVIA DI SGUARDI 2015_XI edizione

La rassegna Crocevia quest’anno arriva alla sua undicesima edizione, con un percorso originale e fortemente legato all’attualità. Tutto il programma si sviluppa intorno al tema delle presenze e delle assenze. Diversi documentari mostrano come la migrazione produca contatti tra persone con bisogni, immaginari e posizioni sociali distanti; le persone escono profondamente modificate da questi incontri. È quanto accade, per esempio, tra i richiedenti asilo inseriti nei programmi di accoglienza e gli autoctoni, divisi tra forte diffidenza e solidarietà. Altri documentari raccontano invece la dimensione dell’assenza fisica, sociale e psicologica: è la condizione che vivono, per esempio, i figli delle madri emigrate o i contadini che osservano le nuove generazioni abbandonare le campagne per fuggire nelle grandi metropoli. Un focus speciale, con due serate di proiezioni, è dedicato alla Cina, uno dei Paesi al mondo più coinvolto dai movimenti di popolazione. In una giornata di workshop dal titolo “Il racconto e l’impegno civile”, il regista Angelo Loy racconterà ai giovani il suo cinema. Tutto questo non solo nella tradizionale sede del cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città.

Scarica la locandina 2015 Scarica la brochure 2015_fronte Scarica la brochure 2015_retro

IL DECENNALE DI CROCEVIA DI SGUARDI

La rassegna di documentari Crocevia di Sguardi nasce a Torino nel 2005 dall’iniziativa di FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione) e dell’associazione culturale Antiloco ed è l’unica nel suo genere in Italia. Ogni anno presenta al pubblico il meglio del cinema documentario mondiale sul tema delle migrazioni e della diversità e accompagna le proiezioni con discussioni e analisi con registi, studiosi, giornalisti, policy maker ed esponenti della società civile.
– 70 film documentari proiettati in lingua originale e sottotitolati in lingua italiana
– un archivio di più di 300 documentari sull’immigrazione
– dibattiti con film maker e ospiti di fama internazionale come Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati italiana e già portavoce UNHCR, e Fernand Melgar, Camera Stylo al RIDM di Montreal
– workshop didattici con registi
– proiezioni nelle scuole
– sostegno alla realizzazione di documentari legati ai temi delle ricerche

Scarica la brochure del decennale

CROCEVIA DI SGUARDI 2014_X edizione

La rassegna Crocevia con questa edizione festeggia il suo decimo compleanno. Dieci anni entusiasmanti di proiezioni, dibattiti, laboratori, con la voglia di continuare a crescere. Quest’anno il tema conduttore sono i diritti dei migranti e dei rifugiati: diritti teoricamente garantiti dalle leggi nazionali e internazionali, ma purtroppo spesso negati nelle realtà di esclusione quotidiana. Passando dall’Europa, agli Stati Uniti al Medio Oriente emergono dure contraddizioni. Come essere cittadini fiscali e professionisti affermati, ma clandestini sul piano legale; o vivere da generazioni in ghetti di profughi senza prospettive. Un focus speciale, con due serate di proiezioni, è dedicato alla Svizzera, paese così vicino e importante anche per molti emigrati italiani. In una giornata di workshop dal titolo “L’incontro con l’altro”, i registi Rossella Schillaci, Andrea Fenoglio, Gianluca e Massimiliano De Serio ed Enrico Verra intorno al cuore del lavoro documentaristico. Tutto questo non solo nella tradizionale sede del cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città.

Scarica la locandina 2014 Scarica la brochure 2014_fronte Scarica la brochure 2014_retro

CROCEVIA DI SGUARDI 2013_IX edizione

In un mondo di grande complessità culturale, dove le immagini giocano un ruolo centrale come produttrici di conoscenza,
l’incontro con l’altro è un incontro con immaginari visuali e modi di vedere la realtà molto diversi rispetto a quelli abituali. La rassegna Crocevia, che quest’anno arriva alla sua nona edizione, si focalizza sul confronto intergenerazionale che caratterizza le migrazioni. Si esploreranno i punti di contatto e le differenze tra i pionieri dell’immigrazione e i loro figli, toccando temi fondamentali come la cittadinanza e la tutela dei diritti dei minori. Un focus particolare, con un workshop e due serate di proiezioni, sarà dedicato al regista Claudio Giovannesi, che nella sua opera esplora i sogni e i conflitti identitari dei giovani stranieri. Verrà presentato in anteprima il web – documentario collettivo “La partita”, realizzato da un gruppo di giovani
cineasti torinesi. Tutto questo non solo nella tradizionale sede del cineteatro Baretti, ma anche nelle Case del Quartiere, all’interno dei territori a più alta immigrazione della città.

Scarica la locandina 2013 Scarica la brochure 2013

CROCEVIA DI SGUARDI 2012_VIII edizione

In un mondo di sempre crescente complessità culturale, dove le immagini giocano un ruolo centrale come produttrici di conoscenza, l’incontro con l’altro è un incontro con immaginari visuali e modi di vedere la realtà molto diversi rispetto a quelli abituali. La rassegna Crocevia di sguardi, che quest’anno arriva alla sua ottava edizione, si focalizza sulla dimensione locale dei processi migratori; le migrazioni sono fenomeni regolati da forze sociali ed economiche globali, l’integrazione dipende dalle regole che permettono l’inclusione o l’esclusione dei migranti in speci ci territori. Le relazioni tra immigrati e autoctoni saranno esplorate a partire dagli spazi del lavoro e della socialità, all’interno dei quartieri delle città europee. Sarà presentato in anteprima il documentario di Rossella Schillaci realizzato per FIERI nel quartiere torinese di Barriera di Milano. Un focus particolare sarà inoltre dedicato ai richiedenti asilo e alle strutture che producono esclusione, come i centri di detenzione e di espulsione degli stranieri irregolari, con tre giornate dedicate al regista svizzero Fernand Melgar e la proiezione del suo ultimo lavoro, Vol Spécial.

Scarica la locandina 2012 Scarica la brochure 2012

CROCEVIA DI SGUARDI 2011_VII edizione

La coesione sociale nelle aree a più forte immigrazione straniera appare un bene pubblico sempre più fragile e minacciato, soprattutto nei periodi di incertezza economica diffusa. All’interno delle nostre città è a livello dei quartieri che possono generarsi conflitti tra abitanti per l’accesso alle risorse del territorio e che si manifestano le più forti forme di intolleranza verso l’ ‘altro’. Ma è proprio nei quartieri che si possono sperimentare strade nuove di dialogo e convivenza, valorizzando la ricchezza della diversità culturale e le energie positive di cui gli abitanti sono portatori. La rassegna Crocevia, che quest’anno arriva alla sua settima edizione, si focalizza sui temi della convivenza nelle città multiculturali, proponendo un percorso che ha come filo conduttore l’analisi di alcune problematiche centrali: il ruolo della scuola multiculturale, la condivisione degli spazi domestici tra nativi e immigrati, il ruolo economico delle minoranze immigrate, le famiglie miste, le forme di controllo poliziesco e le politiche securitarie e le risposte da parte dei migranti.

Scarica la locandina 2011 Scarica la brochure 2011

CROCEVIA DI SGUARDI 2010_VI edizione

Le migrazioni ci pongono di fronte a continue sfide culturali nella costruzione di una società solidale e consapevole. Il visuale rappresenta un canale privilegiato, ma ancora poco valorizzato, per conoscere l’altro. Giunto alla sua sesta edizione, Crocevia di Sguardi propone alcuni tra i migliori documentari prodotti a livello internazionale negli ultimi due anni, accompagnati dall’analisi di esperti e di testimoni di alto profilo. Il filo conduttore di quest’anno sarà la coesione in tempi di crisi: nonostante
il rischio di aumento della conflittualità sociale, si manifestano nuove energie prodotte dal protagonismo dei giovani e delle donne, dall’associazionismo, dalle solidarietà religiose e di quartiere.

Scarica la locandina 2010 Scarica la brochure 2010

CROCEVIA DI SGUARDI 2009_V edizione

Le migrazioni ci pongono di fronte a continue sfide culturali nella costruzione di una società solidale e consapevole. Il visuale rappresenta un canale privilegiato, ma ancora poco valorizzato, per conoscere l’altro. In questo ciclo di documentari giunto alla quinta edizione, FIERI propone alcuni tra i migliori film prodotti in Italia e nel mondo negli ultimi due anni, vincitori di premi e festival. La visione di ogni documentario viene accompagnata dal contributo scientifico di uno studioso o di un operatore a stretto contatto con le realtà rappresentate. Quest’anno grazie alla collaborazione con Torino spiritualità, il programma si apre anche alla fotografia, con un incontro sulla rappresentazione degli immigrati e delle loro religioni.

Scarica la locandina 2009 Scarica la brochure 2009_fronte Scarica la brochure 2009_retro

CROCEVIA DI SGUARDI 2008_IV edizione

Giunge alla quarta edizione CROCEVIA DI SGUARDI, un percorso di documentari ed approfondimenti per conoscere e capire le migrazioni contemporanee. Dopo la prima edizione incentrata sull’Italia, e la seconda sull’Europa, la terza sulle migrazioni a livello globale, Crocevia per il 2008 torna ad accendere i riflettori sull’Italia e sull’Europa. Partendo dai sobborghi poveri di Londra, con il film d’apertura ALL WHITE IN BARKING, gli spettatori si muoveranno fra le periferie della capitale italiana, la Tunisia rurale, i centri per rifugiati politici in Irlanda, gli ambulatori per migranti ad Amsterdam, con l’aiuto di una selezione dei migliori documentari prodotti a livello mondiale negli ultimi due anni, con ben  3 anteprime italiane. Ad ogni proiezione seguirà l’ormai tradizionale intervento di studiosi e di protagonisti che di volta in volta si avvicenderanno per problematizzare e approfondire il soggetto dei documentari.

Scarica la brochure 2008

CROCEVIA DI SGUARDI 2007_III edizione

Dopo il grande successo avuto nel 2005 e nel 2006 con l’iniziativa “Crocevia di Sguardi”, per il 2007 il programma si estende alla dimensione internazionale (Cina, U.S.A., Russia): i film in programma sono fra i migliori della produzione documentaria degli ultimi due anni, vincitori di premi e festival internazionali. I documentari permetteranno al pubblico dei seminari di arricchire ed approfondire la conoscenza e lo studio sui fenomeni migratori, attraverso il lavoro di cineasti che si sono interrogati su questo argomento. Sono stati selezionati sei lavori che affrontano il tema della mobilità migratoria in vari contesti storici e geografici. La visione di ogni documentario sarà accompagnata dal commento di uno studioso che ha condotto ricerche sul tema in questione e sarà lasciato spazio al pubblico per domande ed interventi.

Scarica la brochure 2007

CROCEVIA DI SGUARDI 2006_II edizione

Dopo il grande successo ottenuto nel 2005 con la prima edizione, torna Crocevia di Sguardi, il ciclo di documentari ed incontri legato al tema delle migrazioni nato dall’incontro fra FIERI e l’associazione culturale Antiloco. Dopo il focus dello scorso anno incentrato sui flussi migratori legati all’Italia, Crocevia ha deciso di estendere il proprio campo di ricerca e di approfondimento all’Europa. Sarà dunque il vecchio continente il protagonista di questa seconda edizione, con documentari ed approfondimenti provenienti da tutta Europa. Il rapporto tra genitori e figli divisi dalla diaspora indiana in Inghilterra, il precariato lavorativo e il dramma dell’irregolarità dei romeni in Europa, la militarizzazione delle frontiere spagnole, l’integrazione degli alunni albanesi in Grecia, le periferie multiculturali di Parigi, sono i temi che verranno toccati.

Scarica la brochure 2006

CROCEVIA DI SGUARDI 2005_I edizione

Il 15 settembre a Torino prende il via, presso il cinema teatro Baretti di via Baretti 4, Crocevia di Sguardi, una rassegna di documentari legati alla tematica delle vecchie e nuove migrazioni in Italia, accompagnati ogni sera dall’intervento di studiosi ed esperti del settore. Crocevia di sguardi nasce dall’incontro fra FIERI, Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione, e l’associazione culturale Antiloco.

Scarica la brochure 2005